Ma cosa passa in TV?

Non sono una grande amante della televisione, per niente, ma capita penso a tutti di trovarcisi di fronte in momenti di pura noia. Io soffro d’insonnia e, per non ingozzarmi di cibo spazzatura durante tutta la notte, a volte capita di trovarmi a guardare film improponibili, vecchissimi o delle vere e proprie chicche, ottime per chi ama il cinema.

Ieri l’ennesimo episodio d’insonnia, a dire la verità ero anche riuscita ad addormentarmi abbastanza in fretta, inizialmente, ma poi mi sono ritrovata a fare la trottola nel letto, girandomi e rigirandomi per l’assenza di sonno. E le pecore, contarle, non funziona!

Ho inizialmente giocato un po’ ad Angry Birds, ma le risate di quei dannati maialini verdi mi hanno solo fatto innervosire ancora di più, perdendo ulteriormente della preziosa voglia di dormire. Mi restavano solo un telecomando e una TV.

Ho acceso la TV e ho iniziato a fare zapping (molto svogliatamente, lo ammetto), trovandomi a guardare vere e proprie perle trash che neanche mi ricordavo fossero esistite. Avete presente quei programmi degli anni ’90, dove le paillettes e i colori fluorescenti sembravano esser venduti al chilo? Proprio quelli. Il problema è che, con i nervi a fiori di pelle per la mancanza di sonno, mi hanno ulteriormente fatta innervosire.

Ho trovato poi un film giallo molto appassionante, iniziato per fortuna da poco, e relativamente nuovo: era lui il mio amato film per la notte, mi avrebbe o coccolato fino a dormire o tenuta sveglia e attiva per scoprire chi avesse ucciso la povera vecchietta indifesa. La mazzata finale me l’ha, però, data la pubblicità, una visione luminosissima di una ragazza intenta ad accarezzare un materasso memory foam e un tizio che lo proponeva a un prezzo speciale solo per quel giorno. Certo, come se il giorno prima o quello dopo non fosse proposto allo stesso costo!

Comunque la pubblicità mi ha conciliato il sonno, sono riuscita ad addormentarmi con la TV ancora accesa, ma ancora non so chi ha ucciso la vecchietta. Per questo, stanotte, sto scrivendo anziché dormire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *